Un esercito di pace per Domenico

 
Un esercito di pace per Domenico
Un esercito di pace per Domenico

Il corteo muove in religioso silenzio alle dieci in punto in Piazza della Resistenza.
E' l'esercito della pace, fatto soprattutto di bambini delle scuole primarie che marcia sulla via principale del centro cittadino per fare di "Dod˛" un esempio.
Quando il corteo raggiunge il sagrato del Duomo, Giovanni e Francesca liberano in cielo una colomba bianca come se stessero per gettare il seme di una nuova era per Crotone.
Nella basilica ad officiare il rito Ŕ il presule Don Mimý che Domenico lo aveva incontrato prima, da scolaro modello nella scuola elementare "Pizzuta".
A chiudere la cerimonia Ŕ il Sindaco: "per gente vigliacca come loro non c'Ŕ posto in questa societÓ".
Fonte: Il Quotidiano
 
Una colomba bianca lanciata in volo sul sagrato della cattedrale ha accolto ieri mattina l'arrivo del corteo su cui campeggiavano gli stendardi di tutte le scuole crotonesi che hanno aderito alla manifestazione "Sui passi della speranza" promossa dall'Azione cattolica diocesana.
Il presule Domenico Graziani ha accostato la figura del piccolo martire a quella di alcuni bambini dotati di un particolare carisma: "Domenico Ŕ pi¨ forte di prima. Voi tutti siete venuti qui in silenzio raccolti da Domenico. Oggi sta nascendo un'umanitÓ nuova che porterÓ il suo segno".
La mamma di Domenico ha lanciato con grande coraggio un appello agli aggressori del figlio "Costituitevi, pentitevi, convertitevi perchÚ quello che avete fatto Ŕ atroce".
Il Sindaco Peppino Vallone concludendo la cerimonia ha espresso parole di speranza "Spero che da qui si possa ripartire. I genitori di Domenico hanno dimostrato una grande dignitÓ ed un grande coraggio. In questo momento le istituzioni debbono lottare con loro per la pace, insieme a tutti i cittadini".
Fonte: La Gazzetta del Sud

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO