Al via i lavori della strada Tufolo - Farina

 
L'avvio dei lavori
L'avvio dei lavori

A voler dar credito all'antico detto, per le gocce di pioggia che ne hanno bagnato l'avvio, i lavori di riqualificazione di Via Nazioni Unite sono nati sotto i migliori auspici.
Ma al di lā della massima "strada bagnata - strada fortunata" il dato fondamentale č che ieri hanno preso il via i lavori di riqualificazione di una delle arterie principali della cittā di Crotone che serve due quartieri ad alta densitā abitativa come Tufolo e Farina.
All'avvio del primo cantiere ubicato presso lo stazionamento dei pullman in localitā Farina all'altezza della nuova chiesa parrocchiale di "S. Maria Madre della Chiesa" erano presenti il Sindaco Peppino Vallone, l'assessore alla Vivibilitā - Antonella Rizzo, l'assessore alla Normalitā - Danilo Arcuri, l'assessore alla Produzione - Domenico Mazza, il presidente della III Commissione Consiliare - Michele Marseglia.
Nessuna cerimonia particolare ma subito ruspe e mezzi in azione per dare l'avvio ai lavori che riguardano una strada lunga oltre 2,5 Km.
"Una opera attesa dai cittadini" ha dichiarato il Sindaco Vallone "che questa amministrazione ha fortemente voluto. Fondamentale č stato l'apporto e la collaborazione dei consiglieri comunali".
"Nel periodo che ha portato all'inizio delle attivitā" ha aggiunto il Sindaco "siamo stati in costante contatto con la cittadinanza con la quale abbiamo condiviso il progetto".
"Oggi quello che c'era sulla carta" prosegue Vallone "lascia spazio ai mezzi meccanici. Naturalmente per la portata dell'intervento si potrā verificare qualche disagio al quale cercheremo di porre rimedio"
"Si procederā per step" ha precisato l'assessore alla Vivibilitā Antonella Rizzo "cantiere per cantiere, per non creare particolari disagi ai residenti"
"Sono stati predisposti percorsi alternativi per garantire la percorribilitā della strada" ha aggiunto l'assessore Rizzo.
Attualmente la strada ha dimensioni di 7 mt di larghezza (con due sensi di marcia) ed č priva di marciapiedi.
L'intervento complessivo prevede l'allargamento della attuale sede stradale ad 8 metri.
Su ogni lato del tratto stradale saranno realizzati marciapiedi della larghezza di due metri ciascuno.
A lato monte (direzione Farina) sarā realizzata una pista ciclabile, fortemente voluta dai residenti.
Sono previsti ampi spazi per la sosta dei bus e dell'autovetture ed anche spazi verdi e zone di sosta per i cittadini.
Č stato studiato e messo a punto il sistema di raccolta e regimentazione delle acque piovane, soprattutto nella parte lato monte della strada, dove si sono verificati problemi di allagamento durante i recenti episodi di emergenza metereologica.
Nello stesso progetto č stato studiato il sistema delle intersezioni delle traverse, prevedendo ampliamenti degli imbocchi.
E' prevista la costruzione di due rotatorie, all'incrocio con la strada del mare e  all'intersezione con la strada  che collega l'abitato di Trafinello, altra zona a forte espansione urbanistica.
L'ampliamento di questo tracciato prevede il rifacimento del ponte di via Argentina.
L'illuminazione č prevista a bordo strada per non interferire con il convogliamento delle acque e con le altre reti di distribuzione che invece saranno alloggiate sotto i marciapiedi.
Particolare attenzione č stata dedicata al sistema dei parcheggi.
 

 

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO