Festival del mondo arabo: l'integrazione non è una moda

 
Festival del mondo arabo
Festival del mondo arabo

Si č tenuto nei giorni scorsi a Cosenza, nell'Aula Magna dell'Universitā della Calabria, organizzata dall'Universitā un incontro durante il quale č stato presentato il "Festival del Mondo Arabo" svoltosi a settembre 2009 ed ospitato dai comuni di S. Severina e di Crotone.
Hanno partecipato al convegno Bruno Cortese - Sindaco di Santa Severina, Gianfranco Labrosciano -  Direttore artistico del Festival, Silvano Cavarretta - Assessore all'Identitā del Comune di Crotone ed il consigliere comunale di Crotone, delegato al Turismo, Francesco Pesce.
L'Assessore Cavarretta ha inteso evidenziare nel suo intervento che la scelta di svolgere un Festival sul mondo arabo non č stata motivata da una "moda" quanto da una necessitā: lo scambio interculturale č fondamentale per l'integrazione tra culture e civiltā diverse.
Il Festival del Mondo Arabo č stata anche l'occasione per conoscere usi e costumi ma anche bisogni ed aspettative di popoli che hanno scelto, o sono stati costretti per necessitā, ad emigrare.
Grande plauso al Festival nell'edizione crotonese č pervenuta dal Cultural Contact Point Italy istituito presso il Ministero per i Beni e le Attivitā Culturali quale Agenzia Nazionale per il Programma Cultura 2007-2013 elaborato dalla Commissione e dal Consiglio dell'Unione Europea a sostegno dei programmi permanenti di attivitā culturali a carattere  transazionale.
I rappresentanti del Cultural Contact Point hanno manifestato tutta la loro disponibilitā nell'inserire iniziative provenienti dal territorio crotonese nella futura programmazione di eventi internazionali.
Hanno evidenziato, inoltre, la positivitā espressa in tema di integrazione interculturale da realtā come Santa Severina e Crotone che hanno saputo realizzare un evento che č da portare come esempio per altre comunitā.
Dopo il successo registrato a Crotone e S. Severina il Festival del Mondo Arabo č atteso dalle successive tappe da realizzarsi in Grecia ed in Spagna.
 

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO