Pari Opportunità: approvato il codice

 
codice pari opportunitą
codice pari opportunitą

Approvato con provvedimento di Giunta Comunale il codice delle pari opportunitą tra uomo e donna ed il piano triennale delle azioni positive per il personale dipendente del Comune di Crotone.
"Dopo l'incontro con le dipendenti dello scorso 8 marzo, abbiamo voluto dare consequenzialitą alle proposte che sono scaturite dal dialogo intercorso e sono stati approvati questi provvedimenti" dichiara il vice sindaco ed assessore alle pari opportunitą Teresa Cortese.
"Troppo spesso le proposte per migliorare la condizione femminile restano nel campo delle buone intenzioni. Abbiamo voluto invertire la tendenza ed approvare un codice che sia realmente teso a rimuovere gli ostacoli che impediscono la realizzazione di pari opportunitą" aggiunge Teresa Cortese.
Con il piano triennale delle azioni positive l'Amministrazione Comunale favorisce l'adozione di misure che garantiscano effettive pari opportunitą nelle condizioni di lavoro e di sviluppo professionale e tengano conto anche della posizione delle lavoratrici e, naturalmente, dei lavoratori in seno alla famiglia.
Il piano fa particolare riferimento alla partecipazione ai corsi di formazione professionale che offrano possibilitą di crescita e di miglioramento, agli orari di lavoro,  all'individuazione di concrete opportunitą di sviluppo di carriera e di professionalitą, all'individuazione di iniziative di informazione per promuovere comportamenti coerenti con i principi di pari opportunitą nel lavoro.
Dunque la gestione del personale e le misure organizzative terranno conto dei principi generali previsti dalle normative in tema di pari opportunitą al fine di garantire un giusto equilibrio tra le responsabilitą familiari e quelle professionali.
Importanti sono le misure per favorire l'equilibrio e la conciliazione tra responsabilitą familiari e professionali, attraverso azioni che prendano in considerazione sistematicamente le differenze, le condizioni e le esigenze di uomini e donne all'interno dell'ente, anche mediante una diversa organizzazione del lavoro, delle condizioni e del tempo di lavoro.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO