Strada per Farina. Pronti i progetti (2

I dettagli tecnici sono stati affrontadi da uno dei progettisti, Antonio Ciccopiedi, il quale ha spiegato che è stato affidato un incarico esterno per ottenere un rilievo dettagliato di tutto il tratto stradale.
La difficoltà maggiore, infatti, è quella di riuscire ad allargare la strada per l'edificazione di abitazioni sui due lati senza il rispetto delle stesse distanze ed inoltre lavorare in sicurezza limitando i disagi. In questa fase, quindi, occorrerà lavorare in stretta sinergia con l'assessorato alla viabilità. "L'intenzione - ha aggiunto l'ingegnere - è quella di declassificare la strada, da tratto ad alta velocità in strada di quartiere piacevole e sicura da percorrere anche a piedi".
Il tutto considerando che tra le zone residenziali si stanno sviluppando anche le aree commerciali oltre a quelle dei servizi (università, scuole, Asp, diversi uffici). Alla fine dei lavori, quindi, via Nazioni Unite che è lunga 2,5 chilometri, avrà una carreggiata di 8 metri (dagli attuali 7) con una corsia per ognuno dei sensi di marcia. Su entrambi i lati sono previsti marciapiedi "di larghezza variabile a secondo dello spazio disponibile". E proprio per guadagnare spazio in alcuni tratti le canalette dell'acqua piovana saranno realizzate sotto i marciapiedi.
Nella riqualificazione della direttrice è previsto anche di intervenire sulle traverse di intersezione con corse di accelerazione e di decelerazione, il rifacimento del ponte di via Argentina e la costruzione di due rotonde: una a nord per collegare l'abitato di Trafinello e l'altra a sud con l'intersezione con la strada (prevista dal Prg ma da costruire) che porta alla costruenda via del mare.
E al riguardo, proprio nella giornata di giovedì 6 la stazione unica appaltante ha affidato l'appalto (base d'asta 1,5 milioni di euro) per i lavori di collegamento Lungomare sud - Tufolo. La gara alla quale hanno partecipato 33 imprese (11 poi escluse) è stata vinta dalla Cmp spa di Crotone con il rbasso del 26,33% mentre il consorzio Tekton di Roma si è classificato secondo con il ribasso del 26,17%. La riqualificazione di Via Nazioni Unite, infine, prevede anche la costruzione di due sovrappassi pedonali (rispettivamente dal costo di 190 e 185 euro) su Via Ghandi (la strada a scorrimento veloce di accesso al cavalcavia sud) e su viale Gioacchino da Fiore (tra la zona soprana e quella sottana). I progetti (simili ma non identici) illustrati durante la conferenza stampa dall'assessore all'urbanistica, Ettore Perziano, prevedono strutture portanti in acciaio preassemblato, scale e rampe di accesso, superficie calpestabile in legno e struttura leggera di copertura e policarbonato. "Il verde davanti agli accessi e la forma particolare scelta è scaturita dalla volontà di far diventare i sovrappassi un elemento caratterizzante per l'ambiente circostante". Fonte: Il Crotonese

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO