Abbracci & Sorrisi

 
Un giorno per la nostra cittą
Un giorno per la nostra cittą

Mai "sospensione" di una gara di calcio fu tanto gradita. Quando l'arbitro ha fischiato l'interruzione di una accesa partita, disputata gli ospiti della Cooperativa Baobab sul campo della Parrocchia di S. Paolo, per consentire l'ingresso non annunciato degli atleti dell'F.C. Crotone sul terreno di gioco e sulle panchine si č levata una vera e propria ovazione.
Una sorpresa che la squadra dei fratelli Vrenna e il Comune di Crotone hanno voluto fare ai ragazzi della Cooperativa che gestisce le attivitą di riabilitazione psichiatrica del Centro Diurno "Giovanni Paolo II" nell'ambito dell'iniziativa "un giorno per la nostra cittą" in collaborazione con l'ANCI (Associazione Nazionale ComuniItaliani) e con il patrocino dell'Associazione Italiana Calciatori (AIC) e dell'Associazione Italiana Allenatori Calcio (AIAC),
In contemporanea, tutte le squadre di Serie B Eurobet hanno dedicato la propria giornata ai diversamente abili.
Per l'F.C. Crotone e per il Comune di Crotone si tratta del terzo appuntamento del progetto con il quale la Lega Serie B intende percorrere la strada indicata dal "Manifesto per il Rispetto", il modello di sintesi dei principi ispiratori e parte integrante del codice etico della Lega stessa che indica il rispetto come una delle forme attraverso le quali far crescere il livello di reputazione delle singole comunitą.
Gli atleti di mister Massimo Drago hanno voluto dedicare questa giornata ai ragazzi della Cooperativa Baobab presieduta da Mara Oreste. Con il tecnico degli squali rossoblł sono intervenuti il capitano Antonio Galardo, Michele Cremonesi, Alex Ferrari e Stefano Pettinari con l'addetto stampa Luciano Ierardi.
Per il Comune di Crotone erano presenti l'assessore alle Politiche Sociali Filippo Esposito e l'assessore allo Sport Claudio Molč.
Tante le foto ricordo scattate e gli autografi che sono stati richiesti agli atleti dell'F.C. Crotone ma soprattutto sono stati tanti gli abbracci mentre Pettinari, Galardo e gli altri venivano coinvolti in una mini partitella e mister Drago donava una maglia personalizzata alla presidente dell'associazione Baobab.
L'assessore Esposito e l'assessore Molč hanno sottolineato la sensibilitą degli atleti per il loro impegno sociale a favore di persone meno fortunate.
 

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO