BASE IMPONIBILE TASI

Il Comune di Crotone ha deliberato di applicare la TASIá esclusivamente alle abitazioni principali e relative pertinenze (fabbricati classificati nel gruppo catastale A e nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, con esclusione delle categorie catastali A/1, A/8, A/9 e A/10).

La base imponibile per il calcolo della TASI Ŕ quella prevista per l'applicazione dell'imposta municipale propria (IMU) di cui all'art. 13 del Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla Legge 22 dicembre 2011, n. 214.

IlávaloreáŔ quindi costituito da quello ottenuto applicando all'ammontare delle rendite risultanti in catasto, vigenti al 1░ gennaio dell'anno di imposizione, rivalutate del 5 per cento ai sensi dell'articolo 3, comma 48, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, ilámoltiplicatore 160.

Esempio: fabbricato A/3, rendita 450,00 euro, valore imponibile = (450,00 + 5%) x 160 = 75.600,00 euro.

 

La base imponibile dei fabbricati Ŕ ridotta al 50 per cento:

  • gli immobili dichiarati di interesse storico ed artistico, di cui all'art. 10 del D.Lgs. n░ 42/2004;
  • gli immobili inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati, limitatamente al periodo dell'anno durante il quale sussistono dette condizioni; l'inagibilitÓ o inabitabilitÓ Ŕ accertata dall'ufficio tecnico comunale con perizia a carico del proprietario che allega idonea documentazione alla dichiarazione, in alternativa il contribuente ha facoltÓ di presentare una dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n░ 445/2000. Il Comune ha la facoltÓ di disciplinare con proprio Regolamento le caratteristiche di fatiscenza sopravvenuta del fabbricato.
 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO