Il tuffo di Capodanno

 
Il tuffo di Capodanno
Il tuffo di Capodanno

Quaranta temerari hanno sfidato il clima rigido ed il vento sferzante e non hanno voluto fare mancare a mezzogiorno in punto il saluto augurale alla comunitÓ crotonese con il tradizionale tuffo di Capodanno nelle acque del mare di Crotone.
La temperatura bassa ed il freddo pungente non hanno scoraggiato questi volontari che da anni, in maniera del tutto spontanea, organizzano sulla spiaggia del lungomare questo appuntamento diventato ormai tradizionale per la cittÓ di Crotone.
Appuntamento seguito anche questa mattina da tanta gente che ha salutato, insieme ai "tuffatori", il nuovo anno davanti al mare della cittÓ.
Al tuffo benaugurale ha partecipato anche l'assessore allo sport del Comune di Crotone Claudio MolŔ che giÓ da qualche anno si unisce ai cittadini che salutano con il tuffo l'arrivo del nuovo anno.
Presenti i volontari della Croce Rossa ed uomini del corpo dei vigili urbani, alcuni dei quali "scesi" direttamente in mare per cimentarsi con la prova del primo dell'anno.
Un pallido sole ha illuminato la preparazione degli "atleti" che indossavano una maglia gialla con la scritta "Calabria un mare d'amare".
Ed era certo un mare d'amare quello che si presentava davanti a loro prima del tuffo e sicuramente un atto d'amore verso lo stesso e verso la cittÓ quello compiuto dai tuffatori.
Una "ola" propiziatoria di qualche minuto e poi la corsa verso il mare allo scandire del mezzogiorno.
Un tuffo festoso salutato dall'applauso dei numerosi presenti.
L'augurio di buon anno alla comunitÓ crotonese ed al mare che rappresenta il futuro della cittÓ di Crotone.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO