Tra Crotone e Sibari scoppia...la pace

 
Uno scorcio dell'antica Sibari
Uno scorcio dell'antica Sibari

Crotone e Sibari a distanza di duemila anni si dichiarano...la pace
A stringere il patto di amicizia i sindaci di Cassano allo Ionio Giovanni Papasso e di Crotone Ugo Pugliese.
Una pace simbolica che ricongiunge le due comunitÓ dopo la leggendaria rivalitÓ millenaria che risale alla guerra tra Kroton e Sybaris.
A porgere il "ramoscello d'ulivo" il sindaco di Cassano allo Ionio Giovanni Papasso che ha scritto al sindaco Pugliese proponendo il gemellaggio tra le due polis del mondo antico, che oggi guardano al futuro in chiave moderna, per riscrivere a distanza di millenni una nuova pagina di storia.
Una nuova alleanza culturale partendo dalle comuni radici magno greche e dal patrimonio storico - archeologico che caratterizza le duecomunitÓ.
Non si Ŕ fatta attendere la risposta del primo cittadino di Crotone che ha raccolto il ramoscello di ulivo del collega di Cassano ed ha scritto allo stesso confermando la volontÓ di sancire, attraverso un gemellaggio, il ritrovato abbraccio tra le due comunitÓ.
"Il comune amore per le nostre cittÓ ci spinge a cercare la massima condivisione su temi fondamentali quali la storia, la cultura, il patrimonio storico ed archeologico che sono comuni alle nostre realtÓ e che fanno parte del nostro quotidiano "scrive il sindaco Ugo Pugliese
"Quella che fu un tempo una lotta tra popoli oggi si trasforma in un momento di condivisione per sancire quella che hai, con grande sensibilitÓ istituzionale, definito "pace" tra le nostre comunitÓ" aggiunge il sindaco Pugliese
"Pace! E' a mio avviso la parola pi¨ importante per la vita degli uomini ed universalmente riconosciuta come il valore pi¨ alto per l'umanitÓ,
Tra l'altro questa ritrovata e rinnovata "pace", che intendiamo sancire attraverso il nostro gemellaggio, cade proprio nell'anno olimpico e nel corso delle Olimpiadi di Rio che rappresentano il momento pi¨ alto dello spirito di fratellanza universale che deve essere linea guida per i popoli di tutto il mondo. Non abbiamo solo l'obbligo di promuovere insieme i nostri territori. Ne avvertiamo il dovere morale per accendere una luce positiva sulle nostre realtÓ. Insieme saremo pi¨ forti. Forti come la storia e la cultura che sono il filo conduttore delle nostre comunitÓ." conclude nella sua nota il sindaco di Crotone
Il sindaco Pugliese ha inoltre condiviso con il collega di Cassano allo Ionio l'opportunitÓ di prevedere con momento di incontro tra le duecomunitÓ il gemellaggio tra le due cittÓ.


 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO