Sindaci compatti a difesa del mare

 
Un tratto di costa crotonese
Un tratto di costa crotonese

Sindaci compatti sul no alle esplorazioni marine con il sistema airgun nelle acque del mare della costa ionica crotonese.
Un "No" chiaro, netto, compatto ribadito questa sera nel corso della riunione che si Ŕ tenuta nella Casa Comunale convocata dal sindaco Ugo Pugliese ed alla quale hanno partecipato Gino Murgi sindaco di Melissa, Domenico Vulcano sindaco di Crucoli, Michele Laurenzano  sindaco di Strongoli, Anna Battaglia vice sindaco di Cutro, Carmela Maiolo vice sindaco di Isola Capo Rizzuto e Nicodemo Baffa assessore di Cir˛ Marina.
Riunione alla quale ha partecipato il Comandante della Capitaneria di Porto diCrotone Giuseppe Andronaco
I sindaci si sono determinati nel ribadire la loro netta contrarietÓ alle esplorazioni marine ed hanno convenuto di ufficializzare la loro decisione attraverso un documento che intendono condividere anche con altri sindaci della costa ionica, compresi nelle aree oggetto delle ispezioni.
I sindaci hanno espresso contrarietÓ rispetto alla tecnica utilizzata, il sistema airgun, e sono impegnati per la tutela del mare nell'interesse delle rispettive comunitÓ
Nel documento che sarÓ trasmesso alla Regione Calabria si chiederÓ alla stessa di farsi portavoce della istanza che parte dal territorio e di adottare tutti i provvedimenti avverso i decreti ministeriali autorizzativi a cominciare dalle impugnazioni presso il TAR.
I sindaci ritengono inoltre di coinvolgere in questo percorso le associazioni ambientaliste

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO