Nella storia della città, per sempre

 
Un momento della cerimonia
Un momento della cerimonia

Non capita tutti i giorni ascoltare un sindaco che pronuncia le parole "mi inchino davanti a voi ed alla vostra impresa"
Lo ha fatto questa mattina il sindaco Ugo Pugliese nella Sala Consiliare rivolgendole ad Ilaria Leto e Mattia Benincasi, rispettivamente campionessa e vice campione del mondo di Grappling a Baku in Azerbaijan, nel corso della cerimonia che si č tenuta per festeggiare i due atleti della Scuola Guardia Krotoniate, per sottolineare la grandezza del risultato dei giovani atleti che non ha solo una connotazione sportiva ma č il frutto della loro tenacia, della passione, del talento.
Una cerimonia semplice ed allo stesso tempo partecipata alla quale sono intervenuti genitori, parenti, amici, ma anche gli alunni delle scuole cittadine ed in particolare la delegazione dell'Istituto Maria Grazia Cutuli e dell'Istituto Nautico "Ciliberto" frequentati dai due portacolori rossoblų ed azzurri e dell'Istituto Pertini - Santoni che stanno svolgendo alternanza scuola - lavoro presso la Casa Comunale.
A salutare e ringraziare a nome della comunitā cittadina Ilaria e Mattia con il sindaco Pugliese, il presidente del Consiglio Comunale Serafino Mauro, l'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda e il delegato provinciale del Coni Daniele Paonessa.
Presenti i maestri della Scuola Guardia Krotoniate Antonio Parrotta e Luigi Durante, oltre ad altri atleti del team tra cui Nicola Giglio fresco vincitore di un importante appuntamento sportivo che si č tenuto a Napoli.
"Questi due giovani hanno scritto una pagina storica per la cittā di Crotone. Vincere un campionato del mondo non č impresa di tutti i giorni. Hanno onorato la cittā e l'Italia essendo gli unici italiani qualificati alla competizione mondiale dove si sono confrontati con i migliori atleti a livello internazionale. Sono un esempio per tanti giovani ed allo stesso tempo esprimono pienamente i valori dello sport" ha detto l'assessore allo Sport Giuseppe Frisenda al quale gli stessi atleti ed anche i maestri Parrotta e Durante hanno riconosciuto una particolare vicinanza al mondo dello sport crotonese.
Il presidente Serafino Mauro si č detto particolarmente felice di salutare e ringraziare a nome del Consiglio Comunale due figli della cittā che hanno avuto la capacitā di imporsi a grandissimo livello in una disciplina che richiede sacrificio ed abnegazione dimostrando che quando si mette impegno e passione si possono raggiungere grandi traguardi.
Il delegato del Coni Daniele Paonessa ha evidenziato l'impegno delle societā sportive crotonesi per far crescere non solo dal punto di vista sportivo tanti giovani e la capacitā degli atleti di svariate discipline di imporsi a livello nazionale ed internazionale segnale di un movimento sportivo molto vivace.
Il sindaco Ugo Pugliese si č rivolto direttamente agli atleti chiedendo loro di raccontare le emozioni che hanno provato nel momento in cui salivano sul tetto del mondo, e ringraziandoli di essere riferimento e speranza per il futuro come lo sono tutti i giovani della cittā.
L'amministrazione ha voluto, per ricordare per sempre la grandissima impresa degli atleti, proporre con una Delibera di Giunta alla pubblica estimazione Ilaria Leto e Mattia Benincasi, per i successi sportivi conseguiti ai mondiali di Grappling e alla Scuola Guardia Krotoniate per aver contribuito alla crescita non solo sportiva di tanti giovani della cittā.
Nella delibera č espressa la gratitudine di tutta la comunitā cittadina per una affermazione di grandissimo valore sportivo conseguita ai massimi livelli internazionali in una disciplina che tra l'altro ha visto gli atleti crotonesi competere con i migliori rappresentanti di questo sport a livello mondiale.
I giovani atleti crotonesi hanno rappresentato non solo la cittā ma l'intera nazione essendo gli unici italiani qualificati alla finale mondiale ed attraverso la loro affermazione promosso a livello internazionale l'immagine di Crotone e la loro vittoria č frutto oltre che del talento individuale anche del lavoro, della passione e della professionalitā della Scuola Guardia Krotoniate che li ha fatti crescere non solo dal punto di vista sportivo.
Il sindaco Pugliese, il presidente Mauro e l'assessore Frisenda, in un crescendo di applausi ed in un clima di festa, hanno consegnato ad Ilaria Leto, Mattia Benicasi ed ai maestri Antonio Parrotta e Luigi Durante le pergamena con il testo del provvedimento che li consegna alla storia non solo sportiva della cittā di Crotone

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO