Quando un obbligo di legge diventa un gesto d'amore

 
Un momento dell'iniziativa
Un momento dell'iniziativa

Un obbligo di legge si pu˛ trasformare in un gesto d'amore quando c'Ŕ partecipazione popolare, autentico affetto ed attenzione da parte dell'uomo e dall'altro lato professionalitÓ non disgiunta da sensibilitÓ personale.
E' quello che Ŕ avvenuto questa mattina, sul lungomare, dove i crotonesi hanno compiuto un gesto d'amore nei confronti del migliore amico dell'uomo aderendo alla campagna di alla campagna di sensibilizzazione promossa dalla 3^ Commissione Consiliare del Comune di Crotone e dall'azienda Sanitaria Provinciale, Dipartimento di Prevenzione e Servizio Veterinario in collaborazione con Farzovet Farmacia Veterinaria.
Oggi i numerosi cittadini che hanno partecipato all'iniziativa hanno dimostrato che l'applicazione del microchip per l'iscrizione all'anagrafe canina non solo un obbligo di legge ma un vero e proprio atto d'amore verso il proprio cane.
Alla partecipata iniziativa erano presenti il presidente della Terza Commissione Consiliare Vincenzo De Franco, il consigliere Comunale Enrico Pedace e lo staff del Dipartimento di Prevenzione e Servizio Veterinario dell'Azienda Sanitaria Provinciale guidato dal dott. Saverio Ferraro composto dal dott. Marcello Savoia, dalla dott.ssa Luisa Colosimo e dalla dott.ssa Anna Pujia e Fabio Turco.
Al gazebo allestito sul lungomare Cristoforo Colombo si sono alternati i cittadini che nei giorni scorsi si erano prenotati al numero messo a disposizione dal servizio Ambiente del Comune di Crotone.
Sono stati quaranta i microchip applicati dal personale dell'Azienda Sanitaria Provinciale che hanno fornito una "carta di identitÓ" che sarÓ utile in tutta la vita del cane sia, ad esempio per la tutela sanitaria sia in caso di smarrimento.
L'obiettivo Ŕ quello di avere una banca dati non solo reale ma anche aggiornata dell'anagrafe canina sul territorio comunale e prevenire il randagismo.
Ma allo stand si sono avvicinate anche tanti cittadini per avere utili informazioni e soprattutto i bambini trasformando l'iniziativa anche in un momento condiviso di festa.
L'attivitÓ gratuita di applicazione del microchip non si esaurisce oggi.
Nelle prossime settimane, grazie anche alla disponibilitÓ e sensibilitÓ della Farzovet Farmacia Veterinaria, Azienda Sanitaria Provinciale e 3░ Commissione Consiliare proporranno analoghe iniziative.
Il tutto rientra in una programmazione pi¨ ampia che l'amministrazione Pugliese sta conducendo in collaborazione con l'Asp sia per prevenire il randagismo che assicurare tutela sanitaria sia ai cani che alle persone.
Recentemente Ŕ stato assicurato il pieno recupero dell'oasi rifugio comunale per cani in localitÓ Martorana con una serie di lavori di ristrutturazione e di ampliamento.
Un lavoro sinergico degli Uffici Comunali Ambiente e Lavori Pubblici sostenuto con particolare attenzione dai consiglieri comunali Vincenzo De Franco ed Enrico Pedace.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO