Forza don Pino!

 
La letttera di mons. Covelli
La lettera di mons. Covelli

Avendo appreso che don Pino Covelli, storica figura della chiesa crotonese, ha subito purtroppo la rottura del femore, nel inviargli tutta la vicinanza personale e della comunitÓ cittadina la mente mi ha portato subito ad una lettera che don Pino mi aveva indirizzato qualche tempo fa proprio all'inizio del mio mandato.
Da quella lettera, che conservo come cosa cara, nella quale don Pino esordisce dichiarandosi non un mio elettore, traspare evidente tutta la forza della personalitÓ di questo sacerdote che rappresenta un punto di riferimento non solo per i parrocchiani della chiesa dell'Immacolata ma per l'intera comunitÓ.
Il linguaggio semplice, asciutto, determinato di un pastore che sa parlare agli uomini, li sa ascoltare, li guida.
Quante parole chiare, belle in quelle parole. Una su tutte: rispetto.
L'invito al rispetto dell'altro. Un valore importante tanto per il singolo quanto per una comunitÓ intera.
Conservo queste frasi come un insegnamento, ringraziandolo per le preghiere mi ha indirizzato per l'esercizio di questo mio mandato che fortemente Ŕ indirizzato proprio nella direzione indicata da don Pino.
Forza don Pino, siamo con lei.
Il sindaco
Vincenzo Voce





 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO