Circoscrizioni dei collegi uninomimanli provinciali XV - CALABRIA

DPR DEL 5 NOVEMBRE 1993 N. 514
RETTIFICATO COL  DPR DEL 11 FEBBRAIO 1998

 
Provincia di Crotone
Provincia di Crotone

PROVINCIA DI CROTONE

Popolazione al 20 ottobre 1991: 180.409
Seggi assegnati n. 24

 

Collegi della cittÓ di Crotone.
 

1 - COLLEGIO DI CIRO'

Capoluogo: Cir˛
(Tribunale di Crotone)
 
Comprende i seguenti Comuni:
Cir˛ - Crucoli


2 - COLLEGIO DI CIRO' MARINA I

Capoluogo: Cir˛ Marina
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Cir˛ Marina delimitata come segue: linea  che parte dall'asse di via Patern˛ prosegue su piazza Diaz (lato destro) e prosegue sull'asse di via Carducci (lato destro), sull'asse di via Roma (lato destro), sull'asse della via Pola (lato destro), sull'asse della via Sorrento (lato destro), sull'asse di via della repubblica (lato destro, sull'asse  della via Omero (lato destro), sull'asse della via Fucini (lato destro), Ferrovia Sibari - Reggio Calabria, sull'asse della via Tirone (lato destro), sull'asse della via Salvogaro (lato destro) S.S. 106 vecchia, confine comune di Cir˛, mare Ionio e si congiunge con il punto di partenza di via Patern˛.


 

3 - COLLEGIO DI CIRO' MARINA II

Capoluogo: Cir˛ Marina
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Cir˛ Marina delimitata come segue: linea che parte dall'asse di via Patern˛ prosegue su piazza Diaz (lato sinistro) e prosegue sull'asse di via Carducci (lato sinistro), sull'asse di via Campobassoi (lato sinistro), sull'asse della via Roma (lato sinistro), sull'asse della via Pola(lato sinistro), sull'asse di via Sorrento (lato sinistro, sull'asse della via della Repubblica (lato sinistro), sull'asse della via Omero (lato sinistro), sull'asse della via Fucini (lato sinistro), ferrovia Sibari - Reggio Calabria, sull'asse della via Tirone (lato sinistro), sulla di via Salvogaro (lato sinistro) S.S. 106 vecchia; confine comune di Cir˛, mare Ionio e si congiunge con il punto di partenza di via Patern˛.

 

COLLEGI PROVINCIALI DI CROTONE

Seggi assegnati n. 7

4 - COLLEGIO DI CROTONE I

Capoluogo: Crotone
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Crotone delimitata come segue: linea che parte da piazza Pitagora e prosegue sull'asse di via Regina Margherita (lato destro) fino all'ncrocio di via Cappuccini, e prosegue sull'asse della via Cappuccini (lato destro) fino alla via Prima Traversa Spiaggia delle Forche, prosegue sull'asse della prima Traversa Spiaggia delle Forche (lato destro),  attraversa via Spiaggia delle Forche fino alla S. S. 106- Raccordo Porto, prosegue lungo la suddetta via e si ricongiunge sul viale Regina Margherita percorrendolo sino al congiugimento di viale Cristoforo Colombo fino alla via Molo SanitÓ compreso, ritorna su viale Cristoforo Colombo e prosegue fino all'incrocio della via Poggioreale, risale sull'asse di detta via  (lato destro) e si congiunge con il punto di partenza di piazza Pitagora.


 

5 - COLLEGIO DI CROTONE II

Capoluogo: Crotone
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Crotone delimitata come segue: linea che parte da piazza Pitagora e prosegue sull'asse di via Poggioreale (lato sinistro) fino all'ncrocio di via Poggioreale, prosegue sul lungomare di viale Gramsci fino  all'incrocio di corso Mazzini (in prossimitÓ del Cimitero escluso), continua su corso Mazzini  fino al muro di recinzione della scuola Rosmini, segue il confine della suola e quello delle lottizzazioni  S. Maria Delle Grazie e SamÓ (incluse) e si ricongiuge su corso Mazzini, prosegue sull'asse del corso (lato destro) fino al fabbricato Riganello e Bianchi compreso, scende lungo il confine della villetta  su via Firenze e prosegue sull'asse di detta via (lato destro) fino alla via Carrara, gira sull'asse della stessa via (lato destro9 e ritorna su corso Mazzini, prosegue sull'asse di cosro Mazzini fino alla rotonda di via Cutro, percorre l'asse della via Cutro 8lato destro) e i si congiunge al punto di partenza di piazza Pitagora.


 

6 - COLLEGIO DI CROTONE III

Capoluogo: Crotone
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Crotone delimitata come segue: linea che parte da piazza Pitagora e prosegue sull'asse del viale Regina Margherita (lato sinistro) fino all'ncrocio di via Cappuccini, continua sull'asse della via Cappuccini (lato sinistro) fino  all'incrocio  con la Prima Traversa Spiaggia delle Forche, percorre sulla'asse della stessa traversa (lato sinistro), attraversa via Spiaggia delle Forche fino alla S.S. 106-Raccordo Porto percorrendola fino all'incrocio della via Consorziale, continua su detta via fino al ponte sul Fiume Esaro (escluso), prosegue sul confine del fiume fino all'incrocio della via T. Campanella, segue l'asse della stessa via 8lato sinistro) fino alla via B. Telesio (lato sinistro), attraversa via cutro, segue il confine della cooperativa Fratellanza (inclusa) ritorna sull'asse del prolungamento della via B. Telesio (lato sinistro) percorrendolo fino al confine della cooperativa Montedison primo intervento (compresa), prosegue lungo il muro di recenzione di detta cooperativa e si collega al muro di recinzione dell'Ospedale Civile, segue la recinzione lungo il confine del Campo Sportivo E. Scida compreso, attraversa la via Cutro e segue il confine del primo comprensorio P.E.E.P. (lato sinistro) fino alla via M. Nicoletta, prosegue sull'asse della via M. Nicoletta (lato sinistro) fino all'incrocio della via Pignataro, risale sull'asse della via Pignataro (lato sinistro), prosegue lungo il confine del villino Blotta (incluso) e ex cinema Ariston (incluso) fino alla via Cutro, segue l'asse della via Cutro (lato sinistro) e si congiunge al punto di partenza di piazza Pitagora. 


 

7 - COLLEGIO DI CROTONE IV

Capoluogo: Crotone
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Crotone delimitata come segue: linea che parte dalla rotonda di corso Mazzini (incrocio via Cutro), continua sull'asse di corso Mazzini (lato Palazzo di Giustizia), scende sull'asse di via Carrara (lato destro) fino  all'incrocio  della via Firenze, prosegue sull'asse di detta via )lato villetta inclusa) fino al fabbricato Riganello e Bianchi escluso, sale lungo il confine della villetta su corso Mazzini e scende sull'asse del corso Mazzini ( lato Chiesa S. Domenico inclusa)  fino alla rotonda della lottizzazione SamÓ, sale lungo il confine del nucleo abitatodi via LibertÓ compreso, segue il confine della lottizzazione Spataro compresa e il confine della scuola Rosmini (compresa) e scende su viale Matteotti percorrendolo fino alla via 4 Novembre, continua sull'asse di detta via (lato destro) fino al muro di recinzione dell'Ospedale Civile prospiciente su via Bologna, prosegue lungo il muro di recinzione dell'Ospedale (compreso), attraversa la via Cutro e prosegue sul confine del primo comprensorio P.E.E.P. (escluso) fino alla via M. Nicoletta, continua sull'asse  della stessa via (lato destro) fino all'incrocio della via Pignatarosull'asse della via M. Nicoletta (lato sinistro) fino all'incrocio della via Pignataro, risale sull'asse della stessa via (lato destro) e  prosegue lungo il confine del villino Blotta e dell' ex cinema Ariston fino alla via Cutro, segue l'asse della via Cutro (lato Parco delle Rose) e si congiunge al punto di partenza della rotonda (incrocio corso Mazzini).


 

8 - COLLEGIO DI CROTONE V

Capoluogo: Crotone
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Crotone delimitata come segue: linea che parte dall'Ospedale Civile (entrata principale su via Bologna) e prosegue sull'asse di via 4 Novembre (lato Parco Pignera), sale lungo la via che porta alla lottizzazione Carrara primo e secondo intervento (inclusa) e segue il confine dell'intervento della cooperativa Settembre 291 (inclusa), attraversa il prolungamento di viale Matteotti, segue il confine dell' I.A.C.P. e scende lungo il confine della Casa di Cura Villa Giose (esclusa) sulla Via G. Da Fiore (via Tufolo), prosegue sull'asse di detta via fino al muro di recinzione dell'officina dell'E.S.A.C., segue sul confine, sale su localitÓ Vescovatello comprendendo gli interventi I.A.C.P. e scende sul confine del fiume  Esaro, lo percorre fino all'ncrocio della via T. Campanella (lato destro) fino alla via B. Telesio, segue l'asse della suddetta via  (lato  destro), attraversa via Cutro e continua sul confine dell'intervento della cooperativa Unitaria (incluso) fino al muro di recinzione della cooperativa Montedison secondo intervento (incluso), segue detto confine, attraversa Parco Pignera, segue sul confine del Campo Sportivo e dell'Ospedale Civile (escluso) e si congiunge al punto di partenza (entrata principale dell' Ospedale Civile).


 

9 - COLLEGIO DI CROTONE VI

Capoluogo: Crotone
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Crotone delimitata come segue: linea che parte dall'incrocio di corso Mazzini (Cimitero incluso) e prosegue sulla via per Capocolonna (comprende tutti gli interventi costruttivi esistenti su detta via), confina col mare Ionio e comprende tutte le campagne fino al confine con il comune di Isola di Capo Rizzuto, scende sul fiume Esaro, prosegue fino a localitÓ Vescovatello (esclusa), attraversa Vescovatello fino al muro di recinzione dell'intervento I.A.C.P. (incluso), prosegue sul muro di recinzione dell'officina E.S.A.C. (inclusa), fino alla via Tufolo, segue l'asse della via Tufolo fino alla casa di cura Villa Giose (compresa), sale lungo il muro di recinzione, segue il confine dell'intervento I.A.C.P. (compreso) e si ricollega al confine della cooperativa Settembre 291 (esclusa), percorre i confini delle lottizzazioni Parco Carrara, Spataro, SamÓ, S. Maria delle Grazie, scuola Rosmini e scende sull'asse del corso Mazzini (lato monte) e si ricongiunge al punto di partenza della rotonda (cimitero).


 

10 - COLLEGIO DI CROTONE VII

Capoluogo: Crotone
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Crotone delimitata come segue: linea che parte dal ponte sul fiume Esaro (via Consorziale) e prosegue sul fiume Esaro fino al confine del comune di Isola Capo Rizzuto, segue i confini del comune di Isola Capo Rizzuto, comune di Cutro, comune di Scandale, comune di Rocca di Neto, comune di Strongoli, mare Ionio e si congiunge al punto di partenza del ponte sul fiume Esaro.


 

11 - COLLEGIO DI CUTRO I

Capoluogo: Cutro
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Cutro delimitata come segue: linea che parte in senso orario dall'asse della via G. Marconi (lato destro) e continua sull'asse del corso Umberto (lato destro), sull'asse di via Fontana (lato destro) e continua lungo il limite del centro abitato, scende sul corso Nazionale, continua fino al cimitero, segue il confine del centro abitato per congiungersi al punto di partenza della via G. Marconi.


 

12 - COLLEGIO DI CUTRO II

Capoluogo: Cutro
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Cutro delimitata come segue: linea che parte dall'asse della via G. Marconi (lato sinistro) e continua sull'asse di corso Umberto (lato sinistro), sull'asse di via Fontana (lato sinistro) per quanto riguarda la zona urbana, lungo il confine del comune di Crotone, del comune di Isola di Capo Rizzuto, del mare Ionio, della provincia di Catanzaro, del comune di Mesoraca, del comune di Roccabernarda, del comune di S. Mauro Marchesato, del comune di Scandale.


 

13 - COLLEGIO DI ISOLA DI CAPO RIZZUTO I

Capoluogo: Isola Di Capo Rizzuto
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Cutro delimitata come segue: linea che parte dall'asse della via G. Marconi (lato sinistro) e continua sull'asse di corso Umberto (lato sinistro), sull'asse di via Fontana (lato sinistro) per quanto riguarda la zona urbana, lungo il confine del comune di Crotone, del comune di Isola di Capo Rizzuto, del mare Ionio, della provincia di Catanzaro, del comune di Mesoraca, del comune di Roccabernarda, del comune di S. Mauro Marchesato, del comune di Scandale.


 

14 - COLLEGIO DI ISOLA DI CAPO RIZZUTO II

Capoluogo: Isola Di Capo Rizzuto
(Tribunale di Crotone)

Comprende parte del territorio del comune di Isola di Capo Rizzuto delimitata come segue: linea che parte dal fosso Berescura e continua lungo il mare Ionio, il confine del comune di Cutro, del comune di Crotone, del mare Ionio e si congiunge con il punto di partenza del fosso Berescura.


 

15 - COLLEGIO DI MELISSA

Capoluogo: Melissa
(Tribunale di Crotone)


Comprende i seguenti comuni:
Casabona - Melissa.


 

16 - COLLEGIO DI MESORACA

Capoluogo: Mesoraca
(Tribunale di Crotone)


Comprende il comune di Mesoraca.


 

17 - COLLEGIO DI PALLAGORIO

Capoluogo: Pallagorio
(Tribunale di Crotone)


Comprende i seguenti comuni:
Carfizzi - Pallagorio - San Nicola dell'Alto - Umbriatico.


 

18 - COLLEGIO DI PETILIA POLICASTRO I

Capoluogo: Petilia Policastro
(Tribunale di Crotone)


Comprende il territorio del comune di Petilia Policastro con esclusione delle frazioni di Pagliarelle e Camellino.


 

19 - COLLEGIO DI PETILIA POLICASTRO II - COTRONEI

Capoluogo: Petilia Policastro
(Tribunale di Crotone)


Comprende le frazioni di Pagliarelle e Camellino del comune di Petilia Policastro ed il comune di Cotronei.


 

20 - COLLEGIO DI ROCCABERNARDA

Capoluogo: Roccabernarda
(Tribunale di Crotone)


Comprende i seguenti comuni:
Roccabernarda - Santa Severina.


 

21 - COLLEGIO DI ROCCA DI NETO

Capoluogo: Rocca di Neto
(Tribunale di Crotone)


Comprende i seguenti comuni:
Belvedere Spinello - Rocca di Neto.


 

22 - COLLEGIO DI SCANDALE

Capoluogo: Scandale
(Tribunale di Crotone)


Comprende i seguenti comuni:
San Mauro Marchesato - Scandale.


 

23 - COLLEGIO DI STRONGOLI

Capoluogo: Strongoli
(Tribunale di Crotone)

Comprende il comune di Strongoli.


 

24 - COLLEGIO DI VERZINO

Capoluogo: Verzino

Comprende i seguenti comuni:
Caccuri - Castelsilano - Cerenzia - Savelli - Verzino.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO