Modigliani incontra i "concittadini" di Pitagora

 
Per non dimenticare...
Per non dimenticare...

Si svolto ieri mattina, presso la sala consiliare del Comune di Crotone, il primo dei due appuntamenti organizzati dal'amministrazione comunale nell'ambito dell'iniziativa "Dalle Leggi Razziali alla Shoah - dialogo con Enrico Modigliani".
Enrico Modigliani, superstite della Shoah, ha incontrato i numerosi studenti, intervenuti su invito dell'assessore alla pace e futuro Rosa Maria Romano, ed ha ricostruito il racconto delle vicende che hanno riguardato la comunit ebrea di Roma ed, in particolare, della sua famiglia.
Con documenti, fotografie e racconti, Modigliani ha raccontato la storia di un popolo e la storia delle folli persecuzioni a cui lo stesso stato sottoposto in un passato "che non cos lontano".
Ad ascoltare rapiti le parole di Modigliani, sono intervenuti gli allievi dell'Istituto comprensivo "Cutuli", dell'Istituto comprensivo "Alcmeone", del IV Circolo didattico, della Direzione didattica "Montessori" e della Scuola secondaria di primo grado "Giovanni XXIII". Si tratta di scuole che hanno aderito al progetto "Concittadini di Pitagora", promosso dall'amministrazione comunale, ed in particolare all'azione legata allo studio ed alla celebrazione della Giornata della Memoria.
Ciascun istituto ha partecipato attivamente all'iniziativa portando il suo contributo alla riflessione collettiva.
L'Istituto comprensivo "Cutuli" stato rappresentato da Emanuele Tricoli che ha esposto una riflessione composta coi suoi compagni.
L'Istituto comprensivo "Alcmeone" stato protagonista di un momento di musica e poesia: accompagnati al violino da Cristina De Sole, i giovani Domenico Ciordo, Ilenia Span, Roberto Riganello e Rosa Rina Giardino hanno recitato i versi in francese e la traduzione della poesia "Esodo" di Benjamin Fondane.
Il IV Circolo didattico ha presentato un video a cura di Aryanna Musc, mentre i ragazzi della "Montessori" sono stati rappresentati da Giusy Varano.
La scuola media "Giovanni XXIII", infine, ha affidato la riflessione a Carmela Rizza, accompagnata dai compagni che mostravano i cartelloni realizzati con il materiale scaturito dalle diverse ricerche svolte sulla Shoah.
Da segnalare, infine, la presenza di una classe dell'Istituto "Gravina" che, essendo una scuola superiore, non impegnato direttamente nel progetto "Concittadini di Pitagora", ma, cogliendo l'importanza del tema e della giornata, ha comunque accolto l'invito dell'assessore alla Pace e Futuro, Rosa Maria Romano.
"Siamo qui per ricordare un momento importante della storia e proseguire il lavoro avviato con "Concittadini di Pitagora", diretto a sviluppare le competenze in chiave di cittadinanza attiva da parte dei pi giovani", ha spiegato l'assessore Romano nell'introdurre la giornata, alla quale ha preso parte anche Antonio Blandino, direttore dell'Ufficio Scolastico Provinciale che ha salutato con ottimismo la presenza di tanti giovani alunni nella sala consiliare.
"La scuola un baluardo di civilt e la vostra presenza un segno di grande partecipazione civile", ha dichiarato Blandino.
 

 

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO