Caro Gerardo...Caro Peppino...

 
Peppino Vallone e Gerardo Sacco
Peppino Vallone e Gerardo Sacco

Una mostra nella casa comunale per celebrare i cinquant'anni di attivit del maestro orafo Gerardo Sacco.
"Caro Gerardo la comunit di Crotone vorrebbe festeggiare i tuoi cinquant'anni di attivit nella casa comunale";
"Caro Peppino, un onore, il luogo pi giusto"
Sono i rispettivi incipit delle lettere che si sono scambiati, nei giorni scorsi, il Sindaco Peppino Vallone e il maestro orafo Gerardo Sacco la cui arte riconosciuta in tutto il mondo ed il cui nome indissolubilmente legato a quello di Crotone.
Venuto a conoscenza che il prossimo anno ricorreranno i cinquant'anni di attivit di Gerardo Sacco, il sindaco Vallone lo ha invitato ad iniziare le celebrazioni, che lo porteranno in tutto il mondo, proprio dove ha cominciato: nella sua citt.
Scrive il sindaco Vallone: "Caro Gerardo, sono venuto a conoscenza che il prossimo anno festeggerai i cinquant'anni di attivit. Cinquant'anni, una vita! Una vita spesa alla ricerca della innovazione attraverso la tradizione.
Una vita durante la quale hai costruito un percorso che Ti ha portato ad essere universalmente riconosciuto come autentico Maestro che ha fatto della lavorazione dell'oro, dell'argento, dei gioielli un'arte unica che caratterizza la nostra citt in tutto il mondo.
Con la Tua arte hai portato il nome di Crotone in alto e di questo, come rappresentante della comunit cittadina, Ti ringrazio.
Un ulteriore ringraziamento Ti indirizzo perch, pur conosciuto ed apprezzato a livello nazionale ed internazionale, sei rimasto qui a Crotone, nella Tua citt, dove hai creato una azienda che, in questi momenti particolarmente delicati anche dal punto di vista economico, rappresenta una eccellenza.
Comprendo che il prossimo anno sar per Te un anno impegnativo. Cinquant'anni di attivit meritano di essere celebrati in maniera degna e sono certo che saranno tantissime le citt in tutta Italia, in Europa e nel resto del mondo che vorranno giustamente festeggiarTi.
Sari lieto se questa avventura che vivrai per le celebrazioni dei tuoi cinquant'anni di attivit potesse partire da Crotone. Come amministrazione vorremmo ospitare, in occasione delle prossime festivit natalizie, nel palazzo Comunale una Tua mostra che apra ufficialmente l'anno di celebrazioni del cinquantenario della Tua attivit.
Il Palazzo Comunale la Casa dei cittadini ed in questo caso, per qualche tempo, sar la "Casa di Gerardo" che da Crotone partito per portare la Sua arte in tutto il mondo e che a Crotone rimasto per confermare il Suo amore verso la citt.
OspitarTi nella Casa Comunale oltre che festeggiare degnamente il cinquantenario sar un modo per tutta la comunit di poterTi dire grazie, grazie di cuore per quello che hai rappresentato e rappresenti per la citt di Crotone.
La risposta del Maestro Sacco non si fatta attendere: "Caro Peppino, volevo innanzi tutto ringraziarti per l'attestato di stima che mi mostri e ricordo ancora le tue parole di d'elogio sia a Catanzaro che all'Universit della Calabria a Cosenza e sono, per questo, ben lieto di poter iniziare i festeggiamenti per i miei 50'anni d'attivit, proprio dove ho iniziato nel 1963 a Crotone, luogo da sempre testimone di tutta la mia attivit creativa, produttiva e distributiva.
Ho da sempre voluto portare le mie radici culturali nel mondo, per mezzo del mio lavoro questa stata la carta vincente che mi ha permesso di andare avanti e di essere oggi ancora qui. Nonostante tutti gli inconvenienti che ben conosci nel restare e fare azienda nel sud, ho voluto con caparbiet che i miei successi in termini di visibilitrestassero a Crotone e che le 36 famiglie che dipendono dalla mia azienda potessero essere una risorsa economica per quella stessa citt che mi ha permesso di essere quello che oggi sono.
Sono contento che questa volta il detto "nemo profeta in patria est" ha fatto una eccezione per me grazie alle tue parole che mi confermano e mi ripagano di tutti quegli sforzi che ho fatto e che ogni giorno affronto nel rimanere a Crotone.
Ti prego di credere che non osavo chiedere ci che tu oggi mi offri, sono stati gi organizzati numerosi eventi in Calabria ed altri a Roma, Milano e nel mondo, ma non era ancora stato stabilito da dove iniziare; oggi grazie a te inizio nel luogo pi giusto: la mia citt
Attraverso questo scambio di parole semplici ma sincere la citt di Crotone, il prossimo dicembre, ringrazier pubblicamente uno dei suoi figli migliori: Gerardo Sacco.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO