Emergenza maltempo: un lavoro di squadra

 
un momento della conferenza stampa
un momento della conferenza stampa

Una conferenza stampa indetta dal sindaco Peppino Vallone presso il centro operativo istituto presso il servizio protezione civile e il comando vigili del Comune per fare il punto sulla situazione in citt dopo l'ondata di maltempo abbattutasi nella notte tra il 30 e il 1 dicembre che stata anche l'occasione per ringraziare innanzitutto la cittadinanza per la collaborazione e l'attenzione con la quale ha seguito le indicazioni che sono partite dalla centrale operativa.
Un ringraziamento che il sindaco ha esteso al comando dei vigili urbani, ai funzionari ed agli operatori del settore lavori pubblici, della protezione civile comunale ed anche agli organi di stampa che puntualmente stanno informando i cittadini sull'evoluzione della situazione.
Un ringraziamento, in particolare, il sindaco lo ha rivolto alle associazioni di volontariato, Prociv, Croce Rossa, Federcaccia Polizia Ambientale che con uomini e mezzi hanno sostenuto l'azione del personale del Comune di Crotone consentendo interventi tempestivi laddove si sono verificate criticit.
Alla conferenza stampa con il sindaco erano presenti infatti rappresentanti delle associazioni, oltre agli assessori ai lavori Pubblici Emilio Candigliota e all'Urbanistica Salvatore Ruperto.
Presenti, inoltre, il dirigente del settore Urbanistica Elisabetta Dominijanni, il comandante dei Vigili Urbani DomenicoClausi ed i funzionari comunali Francesco Ciccopiedi, Alessandro Russo e Vincenzo Frattolillo.
Il sindaco poi passato ad illustrare quanto si registrato nel corso delle ore appena trascorse.
L'attenzione stata posta in via prioritaria sulle abitazione collocate nelle zone basse di Localit Cannonieri nei pressi del fiume Neto a nord di Crotone, nella frazione Papanice interessata da un precedente smottamento, oltre ad un monitoraggio costante del fiume Esaro.
Il servizio messo in campo dal Comando Vigili Urbani supportati dalle associazioni di volontariato stato indirizzato a pattugliare tutta la citt suddivisa in undici zone che sono state costantemente monitorate.
Si proceduto a scopo precauzionale all'evacuazione di venti nuclei familiari alcuni residenti in contrada Bucchi ed altri nella frazione Papanice.
La sala centrale stata costantemente presidiata pronta a segnalare alle squadre operative le situazioni di criticit che si sono verificate durante la notte.
Il lavoro di prevenzione ha consentito di non registrare danni a persone ed abitazioni mentre numerosi sono stati gli interventi dei vigili urbani supportati dai funzionari dei settore lavori pubblici che hanno riguardato la viabilit e che la macchina organizzativa predisposta ha consentito di affrontare in tempo reale.
Gli interventi sono dovuti a pulizie di fossi e canali, sblocco tombini, dilevamento di fango ed impianti di illuminazione in tilt.
Interventi si sono registrati in Via G. Da Fiore, Via Percorso Sole, in Via Saffo, in Via Fellini, in Via Argentina, in Via Corrado Alvaro, in Localit Poggio Pudano, in Localit Margherita, in Via Botteghelle, in Via per Capo Colonna, in Viale Regina Margherita, sul lungomare cittadino, in Via Pignataro, in Via delle Spighe, in localit Trafinello, in Via delle Conchiglie solo per citare alcuni degli interventi che in qualche caso hanno richiesto la chiusura temporanea di alcune corsie di marcia prontamente messe in sicurezza dagli uomini del comando vigili e del settore lavori pubblici.
La struttura operativa resta a disposizione della cittadinanza anche nelle prossime ore cos come si continua a raccomandare ai cittadini la massima collaborazione.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO