Grazie "Madiba" Mandela
Grazie "Madiba" Mandela

Il Consiglio Comunale di Crotone in occasione della odierna seduta ha approvato all'unanimit un ordine del giorno per ricordare la memoria di Nelson Mandela.
Ecco il testo:
La morte di Nelson Mandela un lutto di tutti, di uomini e donne, di piccoli e grandi, anziani e bambini, anche per chi non lo ha conosciuto da vicino.
La sua vita ha avuto una influenza positiva nel mondo sicch la sua morte lascia un vuoto in tutti i paesi.
Il suo pensiero intriso di rigoroso riferimento morale, nel tempo diventato simbolo di unit, di convivenza e di umanit condivisa.
Una figura davvero eccezionale di combattente e di rivoluzionario, una vita spesa contro le ingiustizie e le disuguaglianze.
Per difendere l'ideale di giustizia e di libert ha guidato non soltanto il suo paese ma moltissime genti di tutto il mondo per incamminarli verso una vita fatta di onest e libert.
Ha patito il carcere per lunghissimi anni, soffrendo moltissimo, ma dalla sofferenza non si fatto piegare, non le ha prestato il fianco e mettendo da parte risentimento e rancore andato avanti verso l'affermazione degli ideali per i quali si speso.
Dalla sofferenza ne uscito con un sorriso per tutti. Attraverso la sofferenza riuscito ad aumentare la sua gi cospicua dose personale di perdono er iconciliazione.
E'cos che alla fine della prigionia si dimostr pi vivo che prima, orgoglioso della sua identit, cos forte da sapere parlare al mondo intero con la sua umanit.
La sua forza contro gli oppressori, la sua comprensione ne hanno fatto un idolo dell'umanit intera.
Un uomo nobile fino al punto che la sua morte lascia un vuoto enorme anche per chi non lo ha conosciuto. Intere generazioni lo piangeranno e lo ricorderanno per la sua carica umana e morale.
Di fronte al distacco terreno il mondo lo ricorder per quello che ha fatto e che si porter lass ma anche per quello che lascia qui a tutti quelli che lo sapranno accogliere.
In questo senso il Consiglio Comunale lo vuole ricordare: per il grande insegnamento morale, per le sue battaglie in difesa della libert, per la nobilt che lo ha accompagnato nella gestione del potere quando senza tentennamenti ed incertezze ha combattuto l acorruzione, il nepotismo ed il servilismo.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO