Il giocoso esercito

 
Una lettera di un alunno crotonese
Una lettera di un alunno crotonese

Si Ŕ rinnovato oggi il tradizionale incontro nella Casa Comunale promosso dal Comune di Crotone con gli alunni delle scuole crotonesi.
Ad inaugurare la "stagione" 2014/2015 del pluriennale dialogo con la scuola crotonese, gli alunni della V░ A dell'Istituto Comprensivo Rosmini accompagnati dalla docente Giovanna Crisafulli
I venticinque "piccoli cittadini" della scuola "Rosmini" si sono aggiunti, questa mattina, al giocoso esercito di oltre cinquemila alunni crotonesi che, durante questi anni di amministrazione Vallone, hanno varcato la soglia del Palazzo Comunale.
Sono sempre di meno i "no" che si sentono da parte dei ragazzi alla domanda "Ŕ la prima volta che visitate il palazzo comunale?" mentre sono sempre pi¨ le mani che si alzano per sottolineare una ulteriore visita nel municipio cittadino.
Incontri voluti dal sindaco Vallone e coordinati dall'assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Giungata per conoscere il punto di vista dei giovani cittadini, ai quali si stanno aggiungendo anche le famiglie.
Anche questa mattina erano presenti alcuni genitori, il che sottolinea il dialogo positivo che si Ŕ instaurato non solo con il mondo della scuola ma anche con le famiglie.
Naturalmente i protagonisti assoluti di queste giornate restano i ragazzi.
Anche in questo caso gli alunni della scuola "Rosmini" hanno dimostrato di essere giÓ attenti cittadini e pronti a dare il loro contributo alla comunitÓ.
Molti gli argomenti trattati nell'incontro che si Ŕ tenuto nella Sala Consiliare che ha destato l'attenzione dei ragazzi attratti, in particolar modo, dai dipinti del compianto Ernesto Treccani che arricchiscono l'aula.
Domande sul funzionamento della macchina comunale ma anche interesse per la vita cittadina tra i quesiti posti dai giovani alunni.
Elemento centrale Ŕ stato la comunicazione come elemento di conoscenza ed informazione ed in particolare i nuovi linguaggi derivanti dalle innovazioni tecnologiche e dai social network


 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO