Amore a prima vista

 
Ci presentiamo a Tot

Ormai "Tot mania" quella che scoppiata tra gli alunni delle scuole cittadine con il progetto "Ci presentiamo a Tot" che l'assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Crotone sta promuovendo in occasione del 50 anniversario della scomparsa del grande attore.
Un amore dichiarato e partecipato per il principe della risata da parte degli alunni che sta crescendo, appuntamento dopo appuntamento, in attesa di ritrovarsi tutti insieme con la nipote dell'attore, Elena Anticoli De Curtis, che sar ospite della citt di Crotone in occasione della manifestazione conclusiva.
Una ulteriore prova di affetto stata data questa mattina nel corso dell'incontro con gli alunni della scuola Margherita.
Grazie al lavoro preparatorio svolto dalle docenti Patrizia Pagliuso, Pamela Presti, Clara Mazzeo, Rosa Maria Rizzuto e Anna Chirumbolo i ragazzi hanno gi realizzato una serie di lavori dedicati alla figura di artista e di uomo dell'attore partenopeo che orgogliosamente vogliono presentare alla diretta discendente.
L'obiettivo della proposta dell'assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Cosentino quello di coinvolgere gli alunni intorno alla figura dell'attore, mettendo a fuoco soprattutto la sua filosofia di vita ed i valori espressi a partire dalla sua grande umanit.
I ragazzi stanno presentandosi, come vuole il progetto a Tot, perch ai grandi ci si presenta, in tutta la loro creativit e freschezza di idee.
Poteva apparire singolare ed anche complicato che alunni cos distanti temporalmente diventassero veri e propri fan dell'attore che evidentemente, confermando la sua grandezza, riesce ad unire ed appassionare diverse generazioni.
Durante l'incontro di questa mattina, i ragazzi hanno dialogato con il portavoce del sindaco Pugliese, Francesco Vignis, del Tot poeta (con la mitica A'Livella), del Tot compositore, dimostrando gi di conoscere ed apprezzare la celebre "Malafammena" e del Tot attore con i famosi dialoghi con Peppino De Filippo, Nino Taranto e le altre "spalle" cinematografiche.
Ovviamente al centro dell'incontro il Tot uomo e la sua filosofia espressa e concentrata nella celebre frase "siamo uomini o caporali".
Nell'auditorium della scuola Margherita oggi facevano gi bella mostra i lavori realizzati dagli alunni ed altri saranno presentati nel corso della manifestazione finale che vedr la presenza di altre centinaia di alunni delle scuole cittadine.



 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO