V sec. a.C.

 

Nei primi decenni del V secolo a.c. deve essere collocata la tirannide di Clinia, al quale viene attribuita una liberazione di schiavi (forse Sibariti).
490-480 a.C.
Fondazione di Terina sul mare Tirreno (probabilmente identificata con un abitato in corso di scavo nel  comprensorio settentrionale lametino, nei pressi di S. Eufemia Vetere).  Nelle vicende della guerra persiana unico fra i Greci d'Occidente a combattere a fianco dei Greci della madre patria č PHAYLLOS vincitore nelle gare in onore di Apollo Pizio a Delfi, che arma a proprie spese una trireme che combatte nella battaglia di Salamina. Fu onorato con una statua a Delfi.
Metā del V secolo a.C.
I moti antipitagorici subiscono una svolta decisiva con l'incendio del synedria (luoghi dei consigli); si verificano moti a favore della fazione democratica guidata da Ninone, che dando inizio ad un periodo di torbidi che investono anche le altre cittā greche.  Arrivo di ambascerie dalla Grecia per favorire la riconciliazione: gli Achei della madrepatria fungono da moderatori e da garanti. Questi ultimi favoriscono a Crotone il richiamo dei Pitagorici banditi.
444 a.C.
Nell'area di Sibari č fondata la colonia panellenica di Thurii che presto stabilisce una philia (trattato d'amicizia) con I Crotoniati.
430 a.C.
Istituzione della Lega Achea:Crotoniati, Cauloniati e Sibariti raggiungono un accordo e designano un luogo dove deliberare in comune e li consacrano un santuario a Zeus Homarios. Questo santuario č da ubicare in  prossimitā di Crotone.
415 a.C.
Durante la guerra del Peloponneso i Crotoniati consentono i rifornimenti agli Ateniesi in navigazione verso la Sicilia, anche se qualche anno dopo (413 a.C.) Crotone non permetterā alle truppe ateniesi di attraversare il proprio territorio.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO