Basta con gli ingombranti per le strade

 
ordinanza per gli ingombranti
Ordinanza per gli ingombranti

Fondamentale il senso civico dei cittadini che disapprovano l'inciviltà di pochi che continuano a sporcare le strade abbandonando ogni tipo di ingombrante

Disposizione all'AKROS di procedere all'immediata raccolta dei rifiuti da apparecchiature elettroniche ed elettriche presenti sul territorio comunale.
E' il punto centrale dell'ordinanza che il Sindaco Peppino Vallone ha emesso, alla luce dello stato di emergenza nel settore della raccolta differenziata e che è stata presentata in una conferenza stampa presso la casa della cultura.
Con il Sindaco Vallone, gli assessori Rizzo, Nicoscia, Spanò, Capocasale, Perziano, Garritani e il presidente della commissione ambiente Michele Marseglia.
Basta, dunque, con gli ingombranti per le strade che, a seguito dell'ordinanza del Sindaco, Akros dovrà stoccare in via temporanea e provvisoria presso il centro di raccolta già autorizzato con un precedente provvedimento di giunta comunale del 10 aprile 2009.
"E' una situazione che perdura da troppo tempo su tutto il territorio comunale" dichiara il Sindaco Vallone "a causa dello stato di emergenza nel settore della raccolta differenziata, sia per la mancanza di idonei impianti di trattamento sia per l'abbandono incontrollato di rifiuti di varia natura, fra i quali quelli derivanti da apparecchiature elettroniche ed elettriche".
Nei giorni scorsi per fronteggiare l'emergenza è stato approvato dalla Giunta Comunale il progetto predisposto dalla società Akros - nella qualità di gestore del servizio di raccolta differenziata - per la realizzazione di un centro di raccolta in modo differenziato dei rifiuti urbani, situato all'interno della proprietà della medesima società, autorizzandone altresì il relativo esercizio.
Con l'odierno provvedimento il Sindaco ha disposto che Akros liberi le strade dagli ingombranti stoccandoli, in via temporanea e provvisoria, presso il centro di raccolta autorizzato e fino a quando il Centro Coordinamento RAEE (rifiuti da apparecchiature elettroniche ed elettriche) non garantirà la fornitura degli appositi contenitori e il servizio di ritiro, così come previsto perla normativa vigente.
"Oltre ad affrontare questa situazione emergenziale" aggiunge il Sindaco "stiamo naturalmente lavorando per una più complessiva riorganizzazione da parte del Comune della gestione degli ingombranti nei centri di raccolta comunali che stiamo realizzando per garantire una regolare raccolta di questa tipologia di rifiuti".
"Naturalmente contiamo molto" aggiunge Vallone"sul supporto e sulla vicinanza dei cittadini all'amministrazione comunale in queste azioni"
"Cittadini"
continua il Sindaco "che non hanno mai mancato di dimostrare il proprio senso civico disapprovando l'inciviltà di pochi che, a dispetto di ogni regola di convivenza civile, continuano a sporcare le strade abbandonando ogni tipo di ingombrante".
"Siamo certi che la cittadinanza" prosegue il Sindaco "collaborerà con gli operatori dell'Akros che in questa fase saranno chiamati ad un impegno notevole."
"Sono certo"
conclude Vallone "che anche l'Akros nel prendere carico di questa responsabilità saprà rispondere alla domanda di tutela dell'ambiente che proviene dalla città."

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO