Passa a maggioranza un bilancio di 81 milioni. Restano invariate le aliquote IRPEF e le detrazioni sull'imposta dell'ICI per il 2009

 
Il Consiglio Comunale
Il Consiglio Comunale

Approvati dal Consiglio Comunale i bilanci dell'ente: sia il consuntivo 2009 che quello previsionale del 2009 compreso il piano triennale delle opere.
E' stata una seduta tutto sommato tranquilla quella di giovedì 21maggio.
Il nucleo forte della maggioranza compreso il grosso dei consiglieri del PD ha garantito con la propria presenza in aula, contrariamente a quanto è successo nelle precedenti sedute, che si procedesse con l'esame dei punti senza troppi scossoni a parte qualche voce critica, superando anche una richiesta di verifica del numero legale (con 24 consiglieri).
Approvati a maggioranza tutti i punti all'ordine del giorno a parte due sulle commissione elettorale.
La seduta si è aperta con le comunicazioni del sindaco Peppino Vallone sugli ultimi sequestri disposti dalla magistratura dei siti cittadini dove sono state interrate scorie industriali inquinanti.
Per le tre aree dove l'inquinamento è superficiale i tecnici del Comune hanno già predisposto un progetto per la messa in sicurezza.
"E 'già stato depositato - ha affermato Vallone - ed aspettiamo l'autorizzazione della Procura della Repubblica di Crotone per poter intervenire già entro domani.
Il bilancio del 2008 del Comune si è chiuso con un avanzo di amministrazione di 7 milioni e 803 mila euro.
"L'avanzo di amministrazione è una palla al piede di tutte le amministrazioni locali - ha dichiarato il primo cittadino. Non è stato accumulato per manchevolezze dell'amministrazione o degli uffici ma per ragioni tecniche. L'avanzo per alcune voci specifiche è utilizzabile. Ad esempio oltre un milione potremo spenderlo per investimenti ed un'altra parte per estinguere i debiti fuori bilancio".
Fonte: Il Crotonese
Ancora una volta fallisce il blitz preparato dalla minoranza che sperava di far mancare il numero legale al momento della votazione in consiglio comunale.
Si doveva votare il rendiconto del bilancio consuntivo 2008. Ancora una volta però la maggioranza ha tenuto.
Sono rimasti in 24 più il sindaco un numero più che sufficiente per continuare a lavorare.
Il bilancio con un avanzo di oltre 7 milioni di euro è stato dunque approvato così come gli altri 17 punti all'ordine del giorno.
La discussione dell'inversione dei punti probabilmente sono state un po' pedanti visto che l'aula è andata leggermente e continuamente svuotandosi e probabilmente c'erano altri impegni forse più importanti della discussione dell'approvazione del bilancio comunale.
Tra gli altri sono andati via anche tutti gli otto consiglieri che avevano chiesto tempo addietro la sfiducia al presidente del consiglio comunale.
Al momento in cui Vallone ha risposto nessuno era presente in aula.
Ciononostante Vallone ha voluto lo stesso rinnovare la fiducia da parte di tutto il consiglio a Sitra.
Fonte: Calabria Ora
Sono state inoltre approvateall'unanimità la modifica del regolamento generale delle entrate, la modifica del regolamento per l'applicazione delle sanzioni amministrative, la determinazione dell'aliquota di compartecipazione dell'addizionale Iperf (nessuna modifica rispetto all'anno precedente) e la determinazione delle aliquote e detrazioni dell'Ici per il 2009 (nessuna modifica rispetto all'anno precedente).
Dopo un vivace dibattito ilconsiglio ha espresso parere favorevole alla proposta della Provincia per l'individuazione di un sito in Via Acquabona per la costruzione della nuova sede dell'Istituto Gravina, in variante allo strumento urbanistico.
L'assemblea ha votato, inoltre, l'istituzione del Farmer Market ed il relativo disciplinare di mercato.
Fonte: La Gazzettadel Sud

Il Sindaco Peppino Vallone, in proposito ha sottolineato che l'avanzo è a causa della normativa stringente che pone seri vincoli a somme preventivate ma di difficilmente riscuotibili.
Al di là di ogni considerazione ha poi aggiunto che più di un milione di euro di questo avanzo verrà utilizzato per coprire i debiti fuori bilancio mentre una altra cospicua parte potrà essere utilizzata nel bilancio previsionale e programmatico triennale 2009/2011.
Le somme dovranno essere vincolate ai soli investimenti.
Fonte: La Provincia KR
Sempre nel corso della seduta sono stati approvati i debiti fuori bilancio per 204mila euro relativi a varie voci di spesa non preventivate ed è passato anche la modifica al regolamento generale delle entrate riguardanti le modalità di accertamento dei tributi.
Fonte: Il Quotidiano

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO