Adotta un monumento: recuperato il monumento ai Fratelli Bandiera

 
Monumento ai Fratelli Bandiera
Monumento ai Fratelli Bandiera

L'entusiasmo ed il senso civico degli alunni del VII circolo della Scuola Media Margherita

Ha rivisto letteralmente la luce, grazie alla complicità di uno splendido sole ma soprattutto all'azione di ripristino e della pulizia e riqualificazione dell'area circostante operata dall'amministrazione comunale, il monumento eretto negli anni sessanta a memoria dell'impresa e del sacrificio dei Fratelli Bandiera in località Cantorato a Crotone.
A far da cornice a questa giornata di festa gli alunni del VII circolo della scuola media Margherita, guidati dal preside Giuseppe Alessio Cavarretta, che hanno promosso l'iniziativa "adotta un monumento" sposata dal Comune di Crotone e che ha consentito la riqualificazione dell'area e del monumento che ricorda uno dei momenti epici della storia risorgimentale.
Grazie al lavoro sinergico degli assessorati alla cultura ed ai lavori pubblici del Comune e soprattutto all'entusiasmo dei giovani concittadini si è dato corso a quella concertazione partecipata opportuna per la valorizzazione dei beni culturali.
Nel prato completamente restituito alla fruibilità antistante al monumento si può ammirare una grande aiuola colorata con fiori che ricordano i colori della bandiera italiana.
E' stata, inoltre, eseguita una completa riqualificazione della vasta area che si trova all'ingresso della città.
Dopo che il coro dei ragazzi ha eseguito l'inno nazionale, la professoressa Patrizia Pagliuso, tra le promotrici dell'iniziativa "adotta un monumento" ha letto il messaggio che il presidente della Repubblica - Giorgio Napolitano - ha voluto indirizzare al Comune ed ai ragazzi del VII circolo lodando l'iniziativa sottolineando che la stessa cade proprio in occasione del 165° anniversario della spedizione degli eroici patrioti.
Particolarmente emozionante il ricordo del preside Salvatore Regalino, già sindaco di Crotone e promotore dell'iniziativa di dedicare un monumento ai Fratelli Bandiera negli anni sessanta.
Regalino rivolgendosi commosso ai ragazzi ha detto: "oggi sono presenti ragazzi di nove anni che si chiedono che cosa faranno domani nella loro vita ed un ragazzo di novanta che fa il bilancio di cosa ha fatto nella sua, ma siamo tutti insieme perché crediamo nell'unità come valore irrinunciabile".
La cerimonia, alla quale hanno partecipato oltre che tanti ragazzi delle scuole, numerosi cittadini è proseguita con la scopertura di una targa e di un pannello didascalico.
La giornata è poi continuata presso la scuola media di Margherita con l'inaugurazione di una mostra dedicata ai Fratelli Bandiera.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO