Intitolato il 3° Circolo Didattico a Rosario Bevilacqua

Intitolato il 3° Circolo Didattico a Rosario Bevilacqua, già sindaco della città e ispettore scolastico. Il Sindaco di Crotone, Peppino Vallone, alla presenza del Prefetto di Crotone, Melchiorre Fallica, del Questore Gaetano D'Amato, del Dirigente Scolastico Provinciale, Antonio Blandino, del Direttore Scolastico del 3° circolo, Franco Rizzuti, dei parenti e amici dell'illustre cittadino e degli alunni della scuola, ha scoperto la targa che ricorda l'illustre pedagogo e dato il via alla partecipata cerimonia di intitolazione dell'istituto scolastico. Il Sindaco Vallone ha voluto ricordare Rosario Bevilacqua con queste parole: "pur nascendo a Pizzo Calabro, è crotonese a tutti gli effetti avendo vissuto e operato professionale nella nostra città sia come politico che come ispettore didattico. A quasi quattro anni dalla morte, avvenuta il 30 marzo 2004, vogliamo oggi ricordare il pedagogo, il politico, il militare, l'uomo. Personalità forte ed intraprendente, bisognosa di particolare autonomia nella sua azione a tutto campo, non lasciava affatto indifferenti coloro che gli erano, per svariati motivi, a contatto. E' combattente durante l'ultimo conflitto mondiale con il grado tenente e, successivamente, è componente dei Comitati di Libertà. Nella politica ricopre più volte la carica di consigliere comunale, diventa anche consigliere provinciale, è assessore alla Pubblica Istruzione, ai Lavori Pubblici e Vice Sindaco. E' Sindaco di Crotone dal 15 gennaio 1982 all'11 settembre 1983. Diventa ispettore didattico nel 1956 è subito si distingue per l'equanimità con la quale tratta i maestri tutti, la dignità anzi la sacralità che, come ricorda il Prof. Catalfamo in un suo scritto, conferisce al ruolo di insegnante. Ma Rosario Bevilacqua si distingue anche per la sensibilità e la tenera paternità nei confronti degli alunni. "Guardava gli alunni con lo sguardo fiero", ricorda ancora Catalfamo, "del vero Maestro di Vita". Studioso della storia e delle dottrine del cattolicesimo politico, Bevilacqua è stato giornalista, scrittore, saggista. Oggi lo ricordiamo intitolandogli una scuola di Crotone che porterà il Suo nome. Da domani l'istituto che frequentate si chiamerà "Rosario Bevilacqua". Un nome che oltre ad essere segnato su questa targa rimane scolpito nei nostri cuori.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO