Assistenza ai ragazzi diversamente abili

Parte da mercoledì 26 marzo, con la ripresa dell'attività scolastica, il progetto di assistenza ai ragazzi diversamente abili nelle scuole elementari e medie da parte del Comune di Crotone. Si tratta di un progetto con finanziamento regionale che coinvolge sei comuni del crotonese. Oltre alla città capoluogo, sono interessati i comuni di Isola, Cutro, Belvedere Spinello, Rocca di Neto e Scandale. La quota finanziaria nella disponibilità del Comune è di € 41.000 con la quale la Giunta Comunale ha previsto un servizio di assistenza che durerà fino alla conclusione dell'anno scolastico. Su proposta del Consigliere Filippo Esposito recepita dal Sindaco Peppino Vallone, la Giunta Comunale ha provveduto ad approvare il progetto sperimentale che prevede l'istituzione di una figura di assistente per i ragazzi diversamente abili che frequentano le scuole dell'obbligo. Con questo intervento si intende arrivare alla integrazione del ragazzo con handicap e la figura dell'assistente è a disposizione per accogliere il ragazzo a scuola, accompagnarlo nella propria classe, favorirne l'interazione con gli altri compagni, rimanere a disposizione dell'insegnante. Il compito dell'assistente è anche educativo ed è finalizzato a tenere un collegamento tra le famiglie, la scuola ed il mondo esterno. Il Consigliere Filippo Esposito sottolinea "come con l'assistente al proprio fianco non c'è dubbio che viene corrisposto al ragazzo un supporto di natura psicologica oltre che materiale". Il Sindaco Vallone evidenzia come "è importante sostenere le relazioni di ragazzi con handicap con i propri coetanei al fine di favorirne la integrazione". Il programma di intervento prevede la presenza dell'assistente presso le scuole dell'obbligo di quattro ore giornaliere dal lunedì al venerdì.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO