Coris: una cooperativa per anziani e disabili. Una convenzione con il Comune ne disciplina i servizi

In questi giorni gli anziani ed i disabili di Crotone stanno ricevendo delle telefonate con le quali vengono informati che è stato attivato un nuovo servizio. A differenza di quanti molti possano pensare non si tratta di una truffa, ma di un servizio portato avanti dalla cooperativa sociale Coris regolarmente convenzionata con il Comune. «Vogliamo incoraggiare chi si trova in difficoltà ad utilizzare il nostro servizio» ammette il responsabile della cooperativa Franco Valerio che poi continua: «Molti non sono a conoscenza di questo tipo di agevolazioni e magari non sanno a chi rivolgersi per ricevere aiuto, ed è anche per questo che ci stiamo facendo conoscere».
La cooperativa che opera nei locali dell'ex Lazzaretto sul lungomare offre una vasta tipologia agli anziani ed ai disabili, infatti si passa dalla tele assistenza, al servizio trasporti e dall'assistenza domiciliare all'ausilioteca. E' chiaro che ogni servizio ha il suo costo, che resta comunque contenuto grazie alla convezione stipulata con l'amministrazione comunale.
La tele assistenza nello specifico prevede la dotazione di un particolare apparecchietto e chi ne faccia richiesta.
L'anziano o il disabile che ha bisogno di cure immediate, o che sta male deve solo pigiare il pulsante dell'apparecchietto di cui è stato dotato ed immediatamente si attivano una serie di procedure che portano il soccorso fino a domicilio.Il costo di questo servizio è di venti euro mensili.
Un'altra agevolazione di cui possono usufruire questi soggetti è quella del servizio trasporti. Una vettura attrezzata per le esigenze di chi ne fa richiesta si presenterà nel giorno e nel posto stabilito ed accompagnerà il richiedente dove desidera, lo stesso ovviamente può essere fatto anche per il viaggio di ritorno sempre all'interno del territorio comunale, e più volte al giorno. Il costo è di 5 euro a trasporto, per spostamenti più lunghi o sistematici, bisogna poi rivolgersi all'ufficio della cooperativa per avere tutti i chiarimenti del caso. Sicuramente il servizio più interessante e più richiesto è quello domiciliare, in questo caso il personale della cooperativa, giustamente formato e qualificato fornisce le più svariate prestazioni, che possono essere quella cura della casa, della persona e dell'igiene personale.
Ma ancora possono essere quella della semplice compagnia a dell'accompagnamento per piccoli spostamenti. Inoltre il personale può anche occuparsi del disbrigo di semplici pratiche quotidiane come il pagamento delle bollette alla posta o l'acquisto di prodotti che possono essere utili per la casa o la persona. E' importante ricordare però che non è prevista l'assistenza sanitaria.
Il costo di questo servizio è di cinque euro all'ora più basso di quello che il mercato attualmente richiede per un/una badante o un/una collaboratrice domestica. Infine l'ultimo servizio è quello dell'ausilioteca, una guida, ma è meglio dire un concreto aiuto con chiari consigli per l'acquisto di vari prodotti che gli anziani o i disabili devono effettuare.
Inoltre il servizio mette il soggetto al corrente che per alcune cose, come articoli sanitari siano previsti degli sconti o delle gratuità. I servizi possono essere scelti separatamente o anche tutti insieme, dipende dalle condizioni e soprattutto dall'effettivo bisogno di chi ne fa richiesta, perché è vero che i prezzi sono concorrenziali, ma le spesa devono comunque sempre essere coperte.
Insomma una bella risposta a pochi giorni dalla graduatoria pubblicata dal quotidiano economico il Sole 24ore che colloca Crotone all'ultimo posto per la spesa sociale. Certo i servizi offerti da Coris non sono la panacea a tutti i mali, ma un buon avvio si spera che adesso si continui su questa strada che anziani e disabili ne facciano buon uso, e che magari altri soggetti pubblici seguano questo bell'esempio.
Fonte: Calabria Ora

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO